IISS BOJANO

G. LOMBARDO RADICE

Rapporti Scuola/Famiglia

L’obiettivo del rapporto scuola famiglia è quello di garantire il benessere degli studenti, promuovere e non danneggiare il loro processo di apprendimento. Infatti, numerose ricerche hanno dimostrato che i rapporti difficili tra la scuola e la famiglia ostacolano il percorso formativo degli alunni.

Il rapporto scuola famiglia deve essere differenziato a seconda:

del grado di scuola
delle tipologie di famiglie
del livello di coinvolgimento che si desidera raggiungere
Ad esempio, alla primaria cambia il rapporto scuola famiglia rispetto all’infanzia. Così come sarà necessario elaborare strategie diverse a seconda delle famiglie con cui ci si relaziona.

Il rapporto scuola famiglia comprende sei ambiti, per ciascuno dei quali bisogna avere un piano di comunicazione, informazione, collaborazione:

obblighi della scuola verso gli studenti e le famiglie, ad esempio le comunicazioni di base che la scuola deve fornire ai genitori sui figli;
doveri delle famiglie nei confronti dei figli, come l’acquisto di materiali e libri;
il ruolo delle famiglie nell’apprendimento a casa, ad esempio il tempo dedicato ai figli, l’appoggio e il sostegno allo studio;
il coinvolgimento volontario delle famiglie a scuola in attività extrascolastiche;
il coinvolgimento delle famiglie negli organi scolastici e la partecipazione agli incontri periodici, come i colloqui genitori-docenti;
il coinvolgimento di tutte le parti in attività nel territorio.

Skip to content